Un ex alunno presta giuramento come guardia svizzera, in Vaticano!

Roma, 6 maggio 2017

Il 6 maggio scorso, Théophane GAILLARD ha prestato giuramento a Roma insieme a quaranta nuove guardie del Papa, in presenza del rappresentante della segreteria di Stato, Mons. Paolo Borgia, della presidente della Confederazione Doris LEUTHARD, di Mons. Charles MOREROD, arcivescovo di Friburgo Ginevra e Losanna e dei rappresentanti dell’arma svizzera e italiana.

 

La guardia svizzera pontificia (creata nel 1506 per volere di Papa Giulio II) si occupa della vigilanza, della sicurezza e della protezione del papa all'interno del Palazzo Apostolico e durante i suoi viaggi, oltre che dei servizi d'onore durante le udienze e i ricevimenti.

La guardia svizzera pontificia è il più piccolo esercito del mondo e conta solo 110 militari.

Si fonda sull’arruolamento volontario; il suo reclutamento si effettua storicamente fra gli uomini di nazionalità svizzera e celibatari, di confessione cattolica romana che godono di una riputazione irreprensibile.

Le future guardie svizzere devono avere un diploma CFC o quello di una scuola secondaria di secondo grado, aver frequentato la scuola di reclutamento e far parte dell’esercito svizzero, in servizio attivo. Così pure, devono avere tra i 19 e i 30, essere celibatari e misurare almeno 1,74m. Il primo mandato è di due anni.

 

 

Théophane, 20 anni, è il più giovane delle guardie svizzere. La sua vocazione risale a molti anni fa, in famiglia: Suo padre ha servito come guardia svizzera durante il pontificato di Giovanni Paolo II per tre anni e mezzo.

Il 6 maggio è il giorno tradizionalmente scelto per il giuramento, in memoria delle 147 guardie svizzere che hanno offerto la loro vita nel 1527 per difendere il Papa Clemente VII.

Dopo la cerimonia solenne del giuramento il Santo Padre Francesco I ha ricevuto le nuove guardie svizzere e i loro genitori, genitori che conosciamo benissimo poiché la mamma Anne-Valérie è stata per lunghi anni insegnante di religione della nostra scuola materna.

Per fare una sorpresa alle Suore di Valmont, a cui è particolarmente affezionato, Théophane ha chiesto il seguente certificato per la Congregazione delle Suore Marcelline di Losanna!

Davvero un bell’omaggio.

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare in questo sito, concordi con la nostra politica sui cookie.